obliterazioni: luoghi di cultura: Galleria BKK

Galleria BKK
via Sant’Agostino 13, 10122 Torino – 347/0096953
Sito web: http://www.galleriabkk.com/
Facebook: https://www.facebook.com/GalleriaBKK

Galleria bkkEcco due belle vetrine su via Sant’Agostino, un campanello, e dopo qualche istante Andrea arriva ad accoglermi alla porta. L’interno è quello di un negozietto intimo, caldo, colpisce la quantità enorme di pezzi esposti, dal piccolo oggetto al mobile. Scopro che quel breve lasso di tempo trascorso fuori dalla porta era il frangente necessario per portarsi dal laboratorio all’interno del negozio vero e proprio, perché Andrea non sta mai fermo, mai un istante con le mani in mano. Colleziona e crea egli stesso tutta una serie di oggetti, librerie, lampade raffinate, armoniose, vitali. Vengo a sapere come è nato il suo progetto, della passione per i viaggi, per la Thailandia e l’artigianato etnico, per quella magia che in effetti rende unico ogni pezzo esposto. Colpisce l’immediatezza, il passaggio diretto dall’idea alla forma, dalla mano del suo creatore al materiale plasmato: una tensione vitale istintiva, autentica, non addomesticata da quella sorta di allucinazione collettiva del desiderio che affligge oggi l’Occidente e lo sazia di frenesia bulimica.

Galleria bkkOra non resta che lasciarsi sedurre dai manufatti, dalle forme e dai mille dettagli, dalle storie che Andrea sa raccontare con trasporto: ogni pezzo è stato scelto con cura, acquistato direttamente nel corso dei frequenti viaggi nel Sud-Est asiatico, principalmente in Thailandia, tant’è che il nome BKK richiama proprio l’aereoporto di Bangkok. Il contatto diretto con gli artigiani ha costruito un rapporto di fiducia interamente orientato alla qualità. Qui i manufatti orientali accompagnano le creazioni originali di Andrea di gusto moderno e minimale, pezzi unici realizzati su misura in legno e con altri materiali naturali.

ancora qualche informazione direttamente da Andrea


LE VETRINE

dipinto di Hu Haishuang, marzo 2014 galleriabkk03

PROTAGONISTI di Lisa Parmigiani, giugno 2014