obliterazioni: luoghi di cultura: Mezzaluna Bio

Mezzaluna Bio
Piazza Emanuele Filiberto 8/D, 10122 Torino – tel. 011/4367622
Sito web: http://www.mezzalunabio.it/
Facebook: https://it-it.facebook.com/MezzalunaBio

La Mezzaluna BioTutto cominciò quando Daniela era ancora una giovane studentessa di chimica e leggeva gli opuscoli della LEAL, Lega antivivisezione. Le si aprì davanti un mondo. Insieme al fidanzato di allora, oggi suo marito, iniziò a riconsiderare tante consuetudini date per scontate e a maturare gradatamente una scelta di vita dapprima vegetariana, poi assolutamente vegana. In questo periodo conobbe la macrobiotica, la passione per la chimica si trasformò ben presto in ricerca di alchimie di gusti e di sapori. Cucinavano per loro, per gli amici, con l’idea magari di aprire una birreria vegana… ma all’epoca, siamo negli anni novanta, le licenze erano poche e costavano davvero troppo caro, quindi optarono per un negozio di alimentari con gastronomia da asporto. Poi nel 2000, riuscirono ad ottenere una delle nuove licenze per la somministrazione, così poterono aggiungere anche il ristorante. Un passo alla volta il locale divenne questo piccolo gioiello: un luogo dove fermarsi a prendere un caffe, dove pranzare o cenare, dove acquistare gastronomia e una vasta gamma di prodotti alimentari vegani, macrobiotici, biologici, naturali, equosolidali. Poi dal 2012 il locale è raddoppiato annettendo lo spazio oggi occupato dal negozio alimentare, dando al progetto ancor più profondità e respiro culturale con la possibilità di ospitare mostre ed eventi.

Sì, cultura alimentare e non solo. La disponibilità a valorizzare le idee, la dimensione del rapporto umano si è subito concretizzata con la prima mostra organizzata per il progetto namVisualArt che qui ha trovato rifugio e calore, un punto di riferimento davvero importante. Pulizia, qualità, disponibilità: un modo davvero concreto di costruire cultura dal basso, con la sapienza delle mani e del cuore.

La Mezzaluna BioLa cucina si ispira alla macrobiotica, crea piatti originali oppure traduce ricette tradizionali in chiave vegana, garantendo sempre un ottimo rapporto qualità prezzo. Caratteristica del locale è quella di trattare solo prodotti biologici certificati, quasi tutti vegani: troviamo i marchi classici fra i quali Finestra sul Cielo, Ki Group, Baule Volante, Probios e anche tanti altri produttori di qualità che Daniela ha conosciuto personalmente, i cui alimenti vengono adoperati ogni giorno per la preparazione delle pietanze.


LA MOSTRA: 4 marzo – 17 aprile 2014

La Mezzaluna, Obliterazioni 01, 4 marzo - 17 aprile 2014

La Mezzaluna, Obliterazioni 01, 4 marzo - 17 aprile 2014

La Mezzaluna, Obliterazioni 01, inaugurazione

La Mezzaluna, Obliterazioni 01, inaugurazione

Gian Luigi Braggio NAM.FLYING.NOTES - installazione

Gian Luigi Braggio, AUTOPOIESIS

Carla Bertola, GASTRONOMIA POETICA

Carla Bertola, IN-FIORE-SCIENZA, FIORI SENZA ANiMA

Alberto Vitacchio, F IF, D I, I NG

Lisa Parmigiani, RICETTARIO - installazione

Lisa Parmigiani, SOSPESO

Mimmo La Grotteria, SENZA TITOLO

Alessandro Fioraso, FRAMMENTAZIONE

Alessandro Fioraso, SGUARDO VERSO L'INFINITO