Mariella Bogliacino

Cara Etty – ispirato al libro d’artista Per Etty 2015

Mariella Bogliacino - Cara Etty
«Se rimarremo vivi, queste saranno altrettante ferite che dovremo portarci dentro per sempre… eppure non riesco a trovare assurda la vita».

Dal diario di Eddy Hillesum, 1941-43

L’opera si compone di due elementi, l’immagine del mio Libro d’Artista dedicato ad Etty Hillesum, morta a 29 anni nel campo di concentramento di Auschwitz, e la foto di Etty stessa.

Elaborazione grafica e digitale, 2015




Volcano

Mariella Bogliacino - Volcano 2015 Mariella Bogliacino - Vulcano 2a 2015
grafica digitale e grafite su carta, formati A4 – cm. 21×29,7



Note biografiche:

Ha frequentato il Liceo Artistico e l’Accademia di Belle Arti con un interesse particolare per la figurazione, e proseguito nell’ attività artistica indagando su temi riguardanti la natura e lo studio dell’ambiente. Attenta alle problematiche della rappresentazione grafica, unite all’esplorazione del colore e della materia, è arrivata, verso la fine degli anni ’80, ad un lavoro pittorico e contemporaneamente plastico con uso di tecniche miste in simbiosi con materiali e soggetti; dal ’93 la ricerca si è estesa all’indagine sul libro “Libro d’Artista” – ” Libro Oggetto”, dove la tela, il legno e la carta diventano i supporti ideali per creare “oggetti” su cui trasferire la sostanza pittorica nella quale sono immersi sensazioni, studi e pensieri. La sperimentazione di vari materiali ha permesso di compiere un nuovo percorso con l’uso della pittura e della scrittura. L’attuale ricerca è imperniata su due matrici: la Natura e la Mitologia, e si estende a studi legati alle incognite dell’esistenza, tematiche sempre presenti nelle opere di Mariella Bogliacino, in cui l’approfondimento delle stesse diviene urgenza di narrazione ed elaborazione grafico pittorica e plastica. Vive e lavora a Torino e partecipa ad eventi e mostre in Italia e all’estero.